Febbre Dakar, ora ci prova anche Dacia? Il nuovo mezzo è da paura

La Dacia è pronta a spopolare nella prossima Dakar e per il 2025 vi è già grande attesa per il colosso rumeno.

Uno dei marchi automobilistici che si è messo maggiormente in luce negli ultimi anni è sicuramente quello legato alla Dacia. La casa rumena infatti ha dimostrato di poter venire incontro alle esigenze della clientela, creando così delle vetture che potessero essere a buon prezzo e allo stesso tempo di buona fattura.

Dacia Dakar Loeb Gutierrez Al Attiyah piloti 2024 ingresso auto
La Dacia pronta per la Dakar (Ansa – bicizen.it)

Quello che però manca in questo momento alla società del Gruppo Renault per diventare davvero popolare nel mondo è un ingresso futuro nel mondo del motorsport. Da poco è terminata la mitica Dakar del 2024, con Carlos Sainz che ha dimostrato ancora una volta di essere uno dei più grandi piloti della storia.

Gli anni non sembrano mai passare per il padre del pilota della Ferrari, tanto è vero che ha saputo vincere anche nel 2024 a bordo della sua Audi RS Q e-tron. Un trionfo che lo porta così a diventare un quattro volte campione della Dakar, dopo i successi del 2010, 2018 e 2020, il che si deve aggiungere anche ai due Mondiali rally del 1990 e del 1992.

In queste categorie tante volte l’affidabilità rischia di diventare un problema e un limite, con Sainz che lo sa bene visto il modo incredibile con il quale perse il Mondiale WRC nel 1998 in favore di Makkinen. La Dacia però ha capito che per poter accrescere il proprio valore a livello mondiale ha bisogno di farsi conoscere anche nel mondo delle corse e nella Dakar 2025 sarà grande protagonista con un’auto splendida.

Dacia Sandrider: dalla Romania si fa sul serio per la Dakar 2025

Non si tratterà solo di un ingresso “tanto per partecipare”, ma la spettacolare Dacia Sandrider punta nel 2025 a diventare l’auto che vincerà la Dakar. La casa rumena infatti ha puntato non solo sulla progettazione di un’auto favolosa, ma anche sulla scelta di piloti di grido e molto esperti di rally e della categoria.

Dacia Dakar Loeb Gutierrez Al Attiyah piloti 2024 ingresso auto
Dacia Sandrider (Dacia Press Media – bicizen.it)

La vettura infatti sarà guidata dalla spagnola Cristina Gutierrez, ma soprattutto anche dal nove volte campione dei rally Sebastien Loeb e dal cinque volte campione della Dakar Nasser Al Attiyah. Due acquisti che dimostrano come il progetto della Sandrider sarà vincente e sicuramente molto ambizioso, altrimenti sarebbe stato impossibile mettere sotto contratto simili fenomeni.

La Dacia della Dakar sarà un veicolo con un motore biturbo 6 cilindri da 3000 di cilindrata che avrà modo di erogare fino a un massimo di 360 cavalli. La trazione sarà perennemente integrale e il cambio permetterà di gestire la velocità con un totale di 6 rapporti, con questa vettura che è stata progettata per resistere a qualsiasi colpo, con un telaio ampiamente rinforzato.

Per venire incontro anche alle esigenze dell’ambiente, la Sandrider sarà un’auto che si potrà usare solo con il carburante sintetico della Aramco, in modo tale da ridurre quanto più possibile l’impatto inquinante. Quest’auto però sarà utilizzata anche in diverse prove del Mondiale Rally-Raid, con la prima prova che sarà quella del Marocco nel 2024. La Dacia dunque è pronta a lanciarsi anche in questo mondo e chissà che non possa in futuro entrare anche nel WRC, una categoria che ha davvero bisogno di nuove aziende pronte a investire su di esso.

Impostazioni privacy