FIAT, pronto il clamoroso ritorno del modello più discusso: arriva la conferma!

La FIAT ha progettato tante grandi automobili, ma una delle più discusse sembra davvero prossima a tornare sul mercato.

Sono pochi i colossi automobilistici che hanno dimostrato negli anni di potersi imporre sul mercato come ha saputo fare la FIAT. La casa italiana infatti è una di quelle che ha sempre cercato di venire incontro ai clienti progettando delle ottime auto con dei costi molto contenuti, con le utilitarie che hanno fatto la fortuna del marchio.

FIAT Multipla occasione ritorno problemi auto discussa
FIAT, il ritorno del modello tanto discusso (Canva – bicizen.it)

Non ci sono dubbi sul fatto che il modello che negli anni ha saputo ottenere i risultati più sfavillanti nel settore delle vendite sia stata la Panda. Questa ormai è la macchina per eccellenza in Italia, con il 2023 che è stato il suo anno d’oro e il gennaio del 2024 ha visto ancora questa auto partire con il botto.

Per questo motivo a luglio ci sarà anche una nuova generazione di Panda, con questo modello che è prossimo a entrare a far parte del magico mondo dell’elettrico. Un cambiamento che non solo potrebbe far impennare ancora di più le vendite della Panda, ma garantirebbe grandi risultati a tutta la gamma elettrica mondiale.

Sono tantissimi però anche i modelli della FIAT che hanno fatto molto discutere. Sicuramente uno di quelli che ha generato nella storia le maggiori perplessità è la Multipla, una monovolume dalle dimensioni e dal design molto particolare, ma dopo tante critiche sembra davvero giunto il momento di rivederla sul mercato.

FIAT Multipla: il ritorno che nessuno si aspettava

La prima volta che la FIAT decise di progettare la Multipla era ormai nel lontano 1998, con questo modello che puntava a essere una monovolume rivoluzionaria. Infatti le sue dimensioni erano molto contenute, con la lunghezza che era di soli 399 cm, la larghezza da 187 cm e l’altezza da 167 cm.

FIAT Multipla occasione ritorno problemi auto discussa
FIAT Multipla (FIAT Press Media – bicizen.it)

Il motore che fu montato all’interno di questo veicolo era sia a benzina classica che a GPL, in modo tale da poter limitare sempre di più le spese dei clienti. Si trattava di un 4 cilindri da 1600 di cilindrata che aveva modo di erogare fino a un massimo di 103 cavalli, con il picco di velocità che era di 170 km/h. I consumi portavano a percorrere 11,6 litri con un litro.

Nel 2004 la FIAT provò a cambiare la Multipla, progettando così la seconda generazione di questa auto che esteticamente ha sempre lasciato molto a desiderare, diventando bersaglio di molti comici. Di recente Oliver François, ovvero il CEO di FIAT e di Abarth, ha avuto modo di spiegare i propri piani futuri in occasione del podcast “Wolf – Storie che contano” di Fedez e non ha escluso il ritorno della Multipla sul mercato.

François è stato molto chiaro durante la sua intervista, con questa monovolume che a lui piaceva moltissimo. Le motivazioni sono dettate dal fatto che si trattava di un veicolo compatto e poco ingombrante, ma nonostante questo dava modo di poter essere omologata per sei persone. A quanto pare il CEO è uno dei più grandi sostenitori della Multipla, anche se delle sue parole si evince anche come non sia troppo supportato. Gli appassionati della Multipla sono però fiduciosi, con François che ha spiegato come Stellantis stia lavorando per ridare luce a monovolume nello stile di questa discussa auto.

Impostazioni privacy