Altro che SUV entry level: la nuova sfida del brand italiano per chi vuole il massimo

L’Italia dorme, mentre la concorrenza incombe? Non è così. Ecco il SUV dell’emergente marchio tricolore destinato a far parlare di sé. 

Negli ultimi anni, lo stato della produzione italiana nel campo dell’automotive è migliorato moltissimo e non sono soltanto i marchi come Fiat, Lancia e Maserati a confermarlo. Anche le case “minori”, partite in sordina come ad esempio la famosa fabbrica di Isernia DR Automotive hanno fatto la loro parte per portare lustro ai marchi italiani di automobili nel mondo.

SUV italiano novità assoluta
Il SUV che sfida le “big” della categoria (Canva) – Bicizen.it

Il brand di cui stiamo per parlare è nato nel 2022, quindi è “freschissimo” di creazione, ed è esattamente figlio del gruppo di Macchia d’Isernia. La differenza sta nel fatto che se per la DR è partita come azienda soprattutto per chi cerava un’auto low cost su un mercato sempre più costoso, il brand in questione punta a ben altri traguardi e target.

Va tuttavia precisato che la base è rappresentata da progetti cinesi della Chery Automobile e della JAC Motors, modificati per essere adattati ad un pubblico europeo.

Sul mercato un nuovo SUV italiano

Intanto cominciamo a dare un nome alla Casa produttrice. Si tratta della Sportepique, che ai più non dirà un granché, ma che in realtà è già molto apprezzata dagli automobilisti più attenti alle novità: una casa figlia di DR, come abbiamo specificato.

Pur essendo molto giovane, quest’azienda ha rilasciato sul mercato un buon numero di Sport Utility Vehicle, nella fattispecie il 5, il 6 e il 7, e negli ultimi giorni si è unito alla famiglia l’8. Dotati di una grande versatilità , hanno la particolarità di poter essere immatricolati come autocarri codice N1. L’alimentazione è a benzina-GPL , quindi non manca l’attenzione alla riduzione delle emissioni inquinanti, mentre la garanzia del produttore è di cinque anni, per 100mila km.

Per la livrea, è stata adottata la verniciatura opaca, ma chi acquista ha grande margine di personalizzazione. Internamente, gli spazi sono ampi e anche sul fronte tecnologico non non mancano optional di rilievo. Decisamente d’impatto sotto il profilo estetico ad esempio l’imponente maschera frontale che sfoggia fari anteriori FULL LED aggressivi, mentre quelli posteriori, sempre alimentati al LED, sono un po’ più armoniosi nelle forme.

I cerchi da 20 pollici sono in lega leggera a doppi raggi, ma la vera chicca è il tetto panoramico scorrevole che conferisce al SUV un senso di sicurezza. Le sellerie sono state realizzate con materiali di qualità, come la pelle e l’alcantara, e sono impreziosite da cuciture fatte a mano.  Disponendo di sette sedili, l’auto è l’ideale per chi possiede una famiglia numerosa.

Sportepique 8, caratteristiche
La Sportepique 8 è sul mercato (Sportepique) -Bicizen.it

L’ampio bagagliaio, ulteriormente espandibile abbattendo la fila posteriore di sedili,  permette di ospitare un grande numero di bagagli e oggetti voluminosi.

Sotto il cofano troviamo un turbo da 1498 cc, in grado di rilasciare sull’asfalto fino a 160 cv per 210 Nm di coppia se si sceglie la variante solo a benzina. Se invece si opta per la bifuel,  qui i cavalli sono 154 per una coppia di 195 Nm. I consumi sono discreti, infatti siamo nell’ordine degli 8-9,9 litri ogni 100 km.

Per quanto riguarda nello specifico la nuova 8 c’è anche l’alternativa ibrida plug-in. Capace di passare da zero a cento km/h in 6,9 secondi, dispone di uno schermo panoramico da 26 pollici, dell’apertura automatica anche del vano posteriore e numerosi ADAS.

Impostazioni privacy