Sai che puoi prendere una multa salata anche in bici? Ecco cosa dovete evitare di fare

Sai che anche andando in bici puoi andare incontro a multe salate? Ecco cosa dovete evitare assolutamente se siete su una due ruote.

Sono sempre più gli italiani che scelgono le biciclette per muoversi dentro le città, non tutti sanno però che anche queste possono andare incontro a delle sanzioni pecuniarie importanti.

Ecco quando si prende la multa in bici
Multa in bici, ecco cosa devi fare (BiciZen.it) ANSA

Ma di cosa stiamo parlando? Se dei ciclisti vengono colti in flagrante nel gareggiare tra di loro in strada può arrivare una sanzione da 173 a 694 euro a fronte dell’articolo 141 del Codice della strada. Scattano anche delle pesanti contravvenzioni per eccesso di velocità, dove però emerge un vuoto normativo. Non necessitando di patente per la guida della bicicletta non ci può essere sospensione anche per chi effettua una grave irregolarità.

Tornando all’eccesso di velocità si parla di una multa tra 41 e 169 euro per chi va oltre i 10 km/h rispetto al limite e da 169 a 680 per chi va oltre i 40. Se invece si superano i 60 km/h rispetto al limite si può prendere una multa che va da 532 euro a 2127. Ricordiamo che in questo caso si parla solo ed esclusivamente di sanzioni pecuniarie.

Multe per chi va in bici? Ecco cosa è vietato fare

E sì, anche la guida in stato d’ebrezza della bici viene punita con una multa salatissima, si parla di un costo che varia dai 532 euro ai 2127 se il livello di alcool nel sangue supera gli 0.5 gr/l. Anche in questo caso però non sarà sospesa la patente visto che la bici si può guidare anche senza. E con un tasso alcolico superiore si rischia anche di finire in carcere con una multa che può arrivare fino ai 6mila euro. Anche perché guidare la bici in stato d’ebrezza può essere ovviamente pericoloso sia per chi inforca la sella che per chi si muove su altri mezzi di locomozione.

Bici multa
Ecco quando prendi la multa in bici (ANSA) BiciZen.it

Tra le multe spunta anche quella che va da un minimo di 26 euro a un massimo di 173 se si porta in sella un’altra persona su due ruote non omologate per questa possibilità. Diventa obbligatorio indossare il giubbotto catarifrangente anche se si circola fuori dai centri abitati per trovare in questo caso tutto è legato alla sicurezza. Sicuramente vanno tenute presenti le norme di cortesia e civiltà anche e soprattutto nei confronti dei pedoni, con le forze dell’ordine che possono ovviamente intervenire a loro discrezione. Se volete prendere la bici tenete presenti queste regole per evitare di ricevere multe molto pesanti.

Impostazioni privacy