Allarme autovelox in Italia, scoppia il caso: ecco cosa sta succedendo

Gravi problemi con gli autovelox in Italia, con la notizia che ha lasciato di stucco tutti gli automobilisti.

L’alta velocità in strada è ancora un problema: per questo i governi cercano ancora di limitare quanto più possibile la velocità dei guidatori, in modo tale da mantenere una guida sicura e accorta, evitando così inutili rischi. Gli incidenti infatti sono da troppo tempo causa di morti e di disperazioni in famiglie che hanno perso i propri cari in queste tragiche circostanze.

Autovelox caso aperto
Autovelox, scandalo in procinto di iniziare! (Canva) – Bicizen.it

Per questo motivo, nonostante siano da sempre oggetto di critica, gli Autovelox sono necessari per poter avvertire alcuni automobilisti poco inclini al rispetto delle regole che è il caso di rallentare e di darsi una calmata. Ecco dunque una spiegazione del perchè nel 2023 siano state in netto aumento le multe per eccesso di velocità.

I numeri hanno evidenziato come nel 2023 le Forze dell’Ordine abbiano dato grande attenzione alla velocità in strada, tanto è vero che si è passati da 400 mila a oltre 700 mila multe di questo genere. Non sono rari però i casi legati a dei ricorsi, con questi dispositivi che devono sempre essere segnalati in modo attento e preciso.

Il problema però sorge nel momento in cui ci si trova in una zona di confine, con la gestione degli autovelox che deve essere concordata. Lo si vede anche quando si deve viaggiare in Austria, con il tratto finale dell’autostrada che, pur essendo sempre zona italiana, risulta gratuita per favorire chi vive nel confine. Non sembra però essere della stessa idea la Liguria per chi si trova tra Italia e Francia, con un autovelox a Ventimiglia che sta creando non pochi disagi.

Autovelox a Ventimiglia: scontro tra Italia e Francia

Tra i vari autovelox che stanno causando non pochi problemi vi è sicuramente quello che è installato a Ventimiglia sulla Statale 20. In questo caso si ha a che fare con un dispositivo che sembra essere “infernale”, considerando che parliamo di uno degli Autovelox più prolifici in tutto il nostro paese.

Autovelox polemica Ventimiglia Italia Francia multa
Autovelox, problemi tra Italia e Francia (Ansa – bicizen.it)

Il problema è che si tratta di un autovelox che si trova in una strada di confine con un’altra nazione e i tanti reclami hanno portato a una clamorosa questione internazionale. L’autovelox si trova su di un rettilineo al di fuori di un centro abitato, ma questo non ha fermato il Comune di Ventimiglia a portare il limite solamente a 50 km/h.

A muoversi per poter modificare questa soglia ci ha pensato lo stesso Sindaco del Comune di Breil, ovvero Sébastien Olharan. Quest’ultimo ha deciso di scrivere una lettera al Sindaco di Ventimiglia Di Muro, chiedendo non solo di cambiare i limiti di velocità, ma di portare alla totale rimozione dell’Autovelox in una zona che vede il passaggio di molti turisti e cittadini francesi in terra italiana.

Questo infatti comporta un serio problema nella notifica delle multe, perché per renderla valida all’interno dei confini nazionali la si deve notificare entro 90 giorni, mentre per le sanzioni internazionali si ha tempo un anno. Anche la deputata della Regione delle Alpi Marittime Alexandra Masson ha scritto al Prefetto di Nizza per intervenire su una situazione che ha davvero del paradossale e dell’assurdo. Per il momento, non sappiamo come abbiano reagito le autorità italiane: “guerra diplomatica” in arrivo?

Impostazioni privacy