24enne colpito da una bici e rimane paralizzato, il gesto del padre è incredibile

Rimanere paralizzati è sicuramente una tragedia, se capita ad appena 24 anni per il colpo di una bici è ancora più doloroso. Il gesto del padre del ragazzo è stato veramente incredibile.

Purtroppo capitano anche dolori del genere, importante però è anche come reagiamo a questi. Leggere quello che ha deciso di fare un padre, avvolto ovviamente dal dolore, ha un’importanza significativa.

Ragazzo paralizzato, cosa ha fatto il padre?
Giovane paralizzato, il gesto del padre (ANSA) Bicizen.it

La storia è quella di Mauro Glorioso, la racconta Tecnicadellascuola ed è incredibile. Un anno fa il ragazzo era in fila per entrare nella discoteca ai Murazzi di Torino. Quella che doveva essere una serata spensierata è finita in una vera e propria tragedia sia per lui che per la sua famiglia.

Il ragazzo infatti è stato colpito da una bici elettrica lanciata da un balcone, un gesto assurdo che ha creato un grande dolore a una famiglia normale, semplice e che voleva solo vivere in tranquillità la sua vita. Mauro è un bravo ragazzo che studiava medicina e viveva la sua giovinezza, per questo gesto assurdo è rimasto paralizzato dal collo in giù, ma vogliamo raccontarvi cosa ha fatto suo papà dimostrando di essere una persona eccezionale.

24enne colpito da una bici, il gesto del padre

A 24 anni si dovrebbe pensare ad altre cose e non a ospedali, paralisi e situazioni tragiche come queste. Purtroppo però diverse situazioni possono capitare e quello che sta facendo il padre di Mauro Glorioso è veramente incredibile. Ne connota la grande persona che è, dimostrando il suo essere un uomo straordinario.

Il dramma di un giovane
Bici lanciata, giovane paralizzato (ANSA) Bicizen.it

Il papà di Mauro ha iniziato a proporre di andare in giro per le scuole a raccontare la storia del figlio e quello che gli è capitato. L’obiettivo è ovviamente quello di far capire alle persone quelle che possono essere le conseguenze delle proprie azioni.

Sebbene pensare a qualcuno che lancia una bici da un balcone è follia pura, ci sono gesti, anche quotidiani, che possono distruggere la vita di qualcuno. Quando agiamo però cerchiamo di pensare, di riflettere, su quello che potrebbe accadere. Anche perché rovineremo anche la nostra vita. Dopo quanto fatto a Mauro come sarà possibile per gli autori dormire sonni tranquilli?

Per quanto riguarda il ragazzo non possiamo che augurargli di trovare una sua serenità in una condizione differente, ma siamo sicuri che la presenza di un padre così potrà sicuramente essergli di grande aiuto per portare avanti la sua vita.

Impostazioni privacy