Volkswagen, un mezzo che è una miniera d’oro: ne esistono solo quattro

Uno dei veicoli più popolari della sua categoria in una versione…perfetta per l’oro! Questo mezzo ha una caratteristica che lo rende quasi unico… 

Quei mezzi che attirano maggiormente i collezionisti non sono necessariamente delle supercar o delle berline di lusso dotate di ogni comfort possibile: capita che anche dei mezzi normalissimi in una configurazione particolare diventino una sorta di oggetto di culto per chi dei motori ha fatto la ragione di vita. L’esempio di oggi è lampante, parliamo di un mezzo molto raro!

furgone volkswagen oro
Un mezzo pieno d’oro. In tutti i sensi! (Canva) – Bicizen.it

Non esiste veicolo più popolare – in Germania – del piccolo furgone Volkswagen Transporter noto anche come Type 2 o semplicemente come “furgone degli hippy” come lo chiamavano negli USA a causa del fatto che questo veicolo era popolarissimo tra i figli dei fiori, negli anni sessanta. In produzione per oltre cinquant’anni, questo piccolo mezzo con una meccanica simile al Beetle ha spopolato ovunque.

Il Type 2 non è affatto un mezzo raro e il fatto che i collezionisti lo amino tanto non lo rende un oggetto di culto: però in questa versione è rarissimo, dato che ne hanno prodotti appena quattro! La sua caratteristica più importante è che il mezzo…diventa una miniera d’oro e non si fa per dire. Approfondiamo la quesitone per scoprire di cosa si tratta.

Trasporti eccezionali!

Il piccolo furgone Type 2 non è certo il mezzo che ti aspetteresti di vedere a trasportare lingotti d’oro per una banca: eppure, la compagnia italiana di Metronotte ha modificato questo veicolo appositamente per questo scopo. Il Type 2 che vedete, situato in Francia a Seine Maritime e venduto sul sito Car and Classic è letteralmente un mezzo rarissimo e molto interessante.

Volkswagen Type 2
Un rarissimo VW Type 2 deputato al trasporto dei preziosi (Car and Classic) – Bicizen.it

Sono soltanto quattro in tutto il mondo gli esemplari che hanno ricevuto questa particolare modifica, dopo essere usciti dalla fabbrica in configurazione standard almeno all’inizio. Le modifiche comprendono sbarre laterali, un telaio rinforzato, una sirena sul tetto ed un parabrezza diviso da una barra metallica al posto di quello classico composto da una singola lastra di vetro: questo perchè naturalmente, parliamo di un vetro antiproiettile.

Il mezzo è stato consegnato all’azienda italiana nel 1974 e viene venduto completo di documenti…e corazzatura di bordo, con tanto di portellone scorrevole per facilitare l’entrata a bordo degli agenti di sicurezza. Il prezzo attualmente si aggira sugli 8mila Euro che per un mezzo così raro sono un vero affare: siamo sicuri al cento per cento che non rimarrà invenduto!

Impostazioni privacy