Maserati ha prodotto un mezzo per i pompieri: è tutto vero, puoi comprarlo adesso

La Maserati è uno dei marchi più ambiti al mondo, ma nessuno ricordava questo modello particolare per i pompieri.

L’Emilia Romagna è una delle Regioni più belle del Bel Paese, non solo per i suoi paesaggi, l’arte e la cultura che da sempre rendono questo territorio così magico ma anche per la straordinaria abilità nel produrre auto di lusso. Sono tantissime le aziende di supercar di primo piano nate proprio qui, con Modena che ospita la sede del marchio Maserati nato tuttavia a Bologna nel lontano 1914!

Maserati per i pompieri
Una Maserati molto particolare… (Canva) – Bicizen.it

Questo è uno dei più grandi loghi della storia, con il Tridente che è cresciuto nel corso degli anni e che ora sta attraversando un periodo di profonda transizione. Lo si vede per esempio dalla volontà di imporsi sempre di più nella realtà della transizione ecologica tanto che la Maserati fa parte della Formula E dallo scorso anno.

Il colosso emiliano sta cercando di imporsi in questo campo, tanto da aver ottenuto nello scorso anno il primo successo di sempre nella categorie, con Maximilian Gunther che ha portato a casa un trionfo in Gara 2 in Indonesia. Molto bene anche l’inizio di questo mondiale, con il tedesco che ha saputo strappare già al via una grande quarta piazza.

Non sarà di certo facile vincere il titolo, considerando che i powertrain di Porsche e Jaguar sembrano essere superiori. Nonostante questo la Maserati punta comunque ad accrescere il proprio blasone, con le novità che non hanno mai spaventato, come quando fu realizzata una particolare versione che era perfetta per aiutare i pompieri.

Maserati Quattroporte: la versione che non si era mai vista

Tra le automobili storiche della Maserati vi è indubbiamente il modello Quattroporte, con questa lussuosa berlina con sedili in pelle, un potente motore che è cambiato tanto negli anni e l’inconfondibile stile del brand italiano che è ormai un “cult” per tantissimi compratori o semplici appassionati. La primissima generazione di questa auto da sogno apparve nel 1963, anno in cui si presentò al grande pubblico con una lunghezza di 500 cm, una larghezza di 172 cm e un’altezza di 136 cm, dotata di un motore V8 da ben 290 cavalli, un vero sogno proibito per l’epoca.

Maserati Quattroporte pompieri novità modello unico asta
Maserati Quattroporte (Art Curial – bicizen.it)

Dotata di questo propulsore storico a benzina con 8 cilindri, da 4.100 cc di cilindrata, l’auto sarebbe stata più adatta per correre una gara piuttosto che come veicolo di servizio a bordo pista. Eppure, qualcuno l’ha davvero usata in questo modo.

Furono infatti diversi i modelli speciali che nacquero proprio da questo veicolo, come per esempio quello in foto, progettato per poter essere usato come auto di emergenza in Formula 1. Negli anni Sessanta ormai la Maserati era fuori dalla corsa per il titolo, dopo aver vinto un Mondiale di Formula Uno nel 1957 con un certo Juan Manuel Fangio.

Rimase comunque nel mondo della F1 grazie alla presenza a bordo pista di questa eccezionale versione che poteva essere utilizzata proprio dai pompieri, in modo tale da intervenire in caso di problemi e di emergenza sfruttando la sua potenza per arrivare in fretta da una parte all’altra di qualsiasi circuito sportivo. La parte posteriore del mezzo fu inoltre modificata trasformando di fatto l’auto in un furgoncino e permettendo così di inserire nel vano di carico anche il serbatoio dell’acqua. In totale, nella storia sono cinque gli esemplari del genere progettati e uno di questi sarà messo all’asta in occasione della Sale Retromobile di Parigi il 2 febbraio 2024 alle ore 14, con il valore che sarà tra i 150 e i 250 mila Euro.

Un modello surreale! Chi avrebbe mai immaginato che i Vigili del Fuoco avessero avuto sotto mano un simile bolide?

Impostazioni privacy