Macchina guasta, il meccanico deve prestarti un veicolo di cortesia? Cosa dice la legge

Sicuramente e purtroppo sarà capitato anche a voi di avere la macchina guasta ed essere così costretto a rivolgersi a un meccanico. Questo deve prestarvi un veicolo di cortesia?

Si tratta di un argomento molto delicato di cui in molti non conoscono la risposta. Diventa dunque molto importante andare ad analizzare da vicino il Codice della Strada.

veicolo di cortesia
Ti si è rotta la macchina? Ecco il veicolo di cortesia (Bicizen.it)

Se la macchina si rompe può essere un grande disagio. Per prima cosa ci troviamo a dover trovare il modo di portare la nostra quattro ruote in officina, cosa non del tutto scontata e in alcune circostanze anche piuttosto cara visti i prezzi dei carro attrezzi.

Poi arriva l’altro problema, come faremo a stare magari diversi giorni, in attesa dell’arrivo dei pezzi necessari per la riparazione, a stare senza macchina? Difficile dirlo, ma dipende da molti fattori ovviamente perché risolverà più facilmente, di certo, chi vive in una città ben collegata da metropolitane e autobus.

Ma nel caso di una rottura prolungata e di un intervento lungo il meccanico è obbligato a prestare un veicolo di cortesia? Andiamo a scoprirlo da vicino.

Veicolo di cortesia e obblighi del meccanico

Ricordiamo per prima cosa che il veicolo di cortesia, come capiamo dal nome, è di fatto un gesto commerciale. Si tratta di un prestito gratuito del veicolo, che viene messo a disposizione durante l’intervento sulla macchina.

Dipende tutto dall’assicurazione, più che dal meccanico, che può offrirvi o meno questa macchina di cortesia. In genere il prestito dura sette giorni in caso di guasto, 14 per un incidente e 40 per un furto. Le durate possono variare in base a diversi particolari. La durata di queste specifiche può variare in base a quella che è la polizza che si è contratta con l’assicuratore.

Sostituire il veicolo
Macchina rotta e veicolo sostitutivo (Bicizen.it)

Va specificato inoltre che non tutte le officine e le compagnie assicurative offrono questo tipo di servizio. A volte siamo un po’ superficiali sotto questo punto di vista e non ci informiamo quando andiamo a firmare la polizza. Se avete il dubbio potete contattare il vostro assicuratore o andare a leggere il contratto firmato dove tutto può essere più chiaro.

Attenzione a guardare da vicino il tipo di assicurazione che si riflette sull’auto di cortesia, questo perché ci potrebbe essere la franchigia e a quel punto il vostro portafoglio potrebbe essere a serio rischio. L’importante è essere sempre chiari con le persone e cercare di capire come comportarsi nel momento del prestito.

Impostazioni privacy