Renault 5, il ritorno fa scalpore: ancora più rivoluzionaria, i dettagli

La Renault 5 E-Tech elettrica sarà presentata al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2024. E arrivano novità.

Manca poco ormai. Dovremo aspettare il Salone di Ginevra per scoprire finalmente uno dei modelli più attesi di questo 2024. Parliamo della Renault 5, un nome che richiama un mito del passato, che la casa francese ha deciso di rispolverare per rilanciarsi nel futuro in chiave elettrica. Una presentazione in pompa magna che avverrà in un contesto in cui la casa transalpina, oltre alle gamme E-Tech elettrica ed E-Tech full hybrid, presenterà cinque soluzioni di mobilità all’avanguardia.

Novità sulla nuova Renault 5
La Renault 5 da esposizione (Renault) – bicizen.it

Con l’addio alla piccola Zoe, che è stata la prima vera elettrica del marchio francese, ora c’è grande attesa per scoprire finalmente la nuova Renault 5 E-Tech Electric. La nuova vettura avrà un cuore completamente elettrico e diversi dettagli ed elementi stilistici che richiameranno l’antenata che ha fatto le fortune decenni fa di questo gigante dell’automobile europeo. E ora, a pochi giorni dall’anteprima, ecco che escono fuori nuovi dettagli.

Le novità della Renault 5 E-Tech Electric

Presentandosi con il manifesto “R5Volution is a French Thing”, Renault fa capire che con questo modello vuole davvero creare uno choc sul mercato, presentando delle innovazioni che puntano ad essere il nuovo riferimento per la produzione di auto di questo tipo in futuro. Innanzitutto sappiamo che per Renault sarà l’occasione di mostrare al mondo la sua tecnologia Ampere, composta dalla nuova piattaforma AmpR Small (con il modello 5 che sarà il primo costruito su questa base) e dal nuovo motore bidirezionale.

Scendendo più nei dettagli, la Renault 5 potrebbe adottare le sospensioni a schema multi-link posteriori, che garantiscono un maggior comfort di guida ma anche maggior stabilità. Inoltre sarà equipaggiata con una batteria da 52 kWh, mentre solo successivamente sarà disponibile una versione da 40 kWh. Nel primo caso, si parla di un’autonomia di questa vettura vicina ai 400 km, mentre la variante con batteria più piccola dovrebbe attestarsi sui 300. Km decisamente più importanti rispetto alla Zoe, visto che si è lavorato molto sul pacco batteria, ora con un nuovo layout a 4 moduli che ha permesso di risparmiare ben 15 kg, un’enormità.

Ecco nuovi dettagli della Renault 5
Un’immagine commerciale del modello 5 (Renault) – bicizen.it

Altra certezza sono la tecnologia V2G (Vehicle-to-Grid), che permette agli utenti di usare la batteria del veicolo per alimentare le proprie abitazioni. Inoltre c’è grande interesse per capire la funzione V2L, che secondo Renault permetterà di dare energia in modo semplice a piccoli dispositivi elettrici. Inoltre questa macchina sarà la prima ad adottare l’avatar interattivo Reno, sviluppato dalla casa francese. Il tutto a partire da 25 mila euro, un prezzo decisamente competitivo visti i modelli oggi sul mercato con questa tecnologia. La casa francese ha creato intorno a questa presentazione un’attesa incredibile. Ora vedremo se veramente sarà rivoluzione nel mondo delle elettriche o sarà stato il solito slogan.

Impostazioni privacy