Hamilton vuota il sacco sul passaggio in Ferrari: ecco perché ha deciso di farlo

Lewis Hamilton ha stupito tutti con il suo passaggio in Ferrari, ed ora ha spiegato al mondo il motivo della decisione.

Si sono conclusi i test invernali della F1 in Bahrain, il che significa che si è davvero pronti per fare sul serio. Tra meno di una settimana si andrà in pista per la gara di Sakhir, con Lewis Hamilton che per l’ultima volta inizierà una stagione con la Mercedes. Lo scorso primo di febbraio è stato annunciato il suo passaggio alla Ferrari, andando a rimpiazzare Carlos Sainz per riportare la Scuderia modenese dove le compete.

Hamilton ed il passaggio in Ferrari
Hamilton nel paddock (ANSA) – Bicizen.it

Di sicuro, il sette volte campione del mondo può essere ottimista dopo i test invernali, dal momento che la Ferrari è stata molto competitiva, candidandosi come unica possibile sfidante del mostruoso tandem composto dalla Red Bull e da Max Verstappen. La Mercedes è stata quasi indecifrabile, con buone sensazioni sul passo gara, anche se, pur con un degrado limitato, la nuova monoposto è apparsa più lenta della Rossa, ed in linea con una McLaren che ha leggermente tradito le aspettative.

Hamilton vuole comunque chiudere al meglio la sua avventura alla corte di Toto Wolff, che di certo non ha preso bene il passaggio del suo pupillo alla concorrenza. Secondo le parole di Sir Lewis, c’è stata una persona fondamentale nel suo approdo in Ferrari, senza la quale, con ogni probabilità, il trasferimento del secolo non sarebbe avvenuto. Andiamo a vedere di chi si tratta.

Hamilton, ecco i perché della sua scelta

La Ferrari è un periodo di profondi cambiamenti, voluti fortemente dal nuovo team principal, ovvero Frederic Vasseur, subentrato a Mattia Binotto ad inizio 2023. Vasseur ha un gran rapporto con Lews Hamilton, con il quale ha lavorato insieme alla ART Grand Prix nelle categorie minori. Pur essendo passati vent’anni, tra i due c’è stato sempre un gran legame, e secondo il nativo di Stevenage, senza Fred il passaggio a Maranello non si sarebbe mai concretizzato, ed ora c’è tutto per fare bene.

Lewis Hamilton loda Vasseur
Lewis Hamilton ai box (ANSA) – Bicizen.it

Ecco le sue parole: “Ho un ottimo rapporto con Fred, ho corso e vinto insieme a lui in GP2, ed anche in Formula 3 arrivarono risultati strepitosi. In quel momento sono state poste le fondamenta del nostro rapporto e siamo sempre stati in contatto negli anni successivi. Per me è stato molto bello vederlo arrivare in Alfa Romeo, ed una grande gioia vederlo entrare in Ferrari. Dal mio punto di vista, è stato un ottimo acquisto“.

Hamilton reputa dunque fondamentale la figura di Vasseur nel suo passaggio in Ferrari, anche se la decisione non è stata per niente semplice: “Ad agosto, quando ho rinnovato con la Mercedes, sentivo che il mio futuro poteva essere con loro, ma alla fine dell’anno si è presentata questa possibilità ed ho deciso di prenderla al volo, e devo molto a Fred per quanto accaduto. Con la Mercedes abbiamo scritto la storia di questo sport, sono stati anni eccezionali, ma sentivo che, in questo momento, era il momento di iniziare un nuovo capitolo“.

Impostazioni privacy