Bicicletta, l’assicurazione è obbligatoria come con le macchine? La verità ti stupirà

Si è fatta molta confusione sul fatto che l’assicurazione per le biciclette dovesse diventare obbligatoria come per le macchine. Oggi vi raccontiamo la verità.

Sta di fatto che il Codice della Strada è sempre stato molto chiaro in questo senso, anche se c’è da dire che negli ultimi tempi si è parlato diverse volte di un cambiamento radicale.

Assicurazione sulla bici
Bici elettrica e assicurazione (Bicizen.it)

Di sicuro l’introduzione dell’elettrico ha cambiato tutti, rivoluzionando il modo di fare e pensare legato alle due ruote e non solo. Questo perché ci siamo trovati di fronte a mezzi decisamente più veloci e a un vuoto normativo legato al fatto che ogni mezzo dotato di motore dovesse avere l’assicurazione.

Inutile negare che sono aumentati anche gli incidenti e per questo sembra necessaria la possibilità di vedere introdurre l’assicurazione cosa che prima non c’era. Ne hanno parlato in molti e a lungo a fronte di una decisione che è stata rimandata più volte. Ora però pare che davvero siamo arrivati a una definitiva risposta che possa definitivamente mettere a tacere ogni possibile polemica e incongruenza sul Codice della strada.

Serve l’assicurazione per andare in bici?

L’assicurazione per quanto riguarda le biciclette elettriche e i monopattini della stessa gamma resta facoltativa in Italia, nonostante in molti siano contrari in merito a questo. Lo ribadisce Quattroruote che cita il “pacchetto sicurezza” approvato dal consiglio dei ministri. Una revisione necessaria per cercare di badare alla tranquillità di chi si muove anche su due ruote.

Si recepisce così una direttiva del 2021 del Parlamento e del consiglio dell’Unione Europea. Nonostante non ci sia l’obbligo e la polizza rimanga facoltativa si consiglia vivamente la valutazione di una stipula della RC Capofamiglia che possa andare a coprire con 70 euro all’anno un massimale di danno di 500mila euro.

Bici elettrica novità
Cosa cambia per la bici elettrica? (Bicizen.it)

Perché, come ribadiamo sempre, la cosa più importante è utilizzare il buonsenso ed evitare di fare delle riflessioni affrettate. Questo perché ci troviamo di fronte a un nuovo mondo dove la sicurezza sembra richiedere degli standard più alti in base a quello che può accadere quando ci muoviamo sulla nostra due ruote.

Il Governo Meloni sta ragionando da tempo se introdurre o meno questa regola e nonostante per ora non sia divenuta obbligatoria l’assicurazione per le bici elettriche non ci stupiremo se fosse introdotta successivamente. Quello che è abbastanza evidente è che ci troviamo di fronte a un punto di svolta non di poco conto e a un mondo della mobilità sconvolto definitivamente.

Impostazioni privacy