Formula 1, parole drammatiche per Mercedes: “Potrebbe essere fatale”

La Mercedes è in una situazione difficile da qualche tempo in Formula 1, ed ora l’ex pilota parla chiaro. Ecco la situazione.

Il mondiale di Formula 1 targato 2024 sta per scattare, e si tratterà di un anno decisivo per molte squadre. Tra di esse figura senza dubbi la Mercedes, ed anche Toto Wolff che ha appena firmato un accordo per rinnovare il proprio contratto con il team di Brackley. II manager austriaco è diventato team principal nel 2014, permettendo a questa squadra di acquisire un potere politico e tecnico privo di avversari nel corso dell’era ibrida.

Formula 1 crisi Mercedes
Formula 1 Lewis Hamilton in Mercedes (ANSA) – Bicizen.it

Tuttavia, Wolff non si è mai trovato in una situazione come quella attuale, nella quale è costretto a risollevare un team in grande difficoltà, mentre prima era abituato a dominare. La prima mossa è stata la cacciata di Mike Elliott, che aveva progettato le due monoposto dell’ultimo biennio, che hanno puntato sul concetto zero-pod, che si è rivelato fallimentare.

Al suo posto è stato richiamato a tempo pieno James Allison, che nel passato ha messo in mostra dei veri e propri gioielli, tra le quali la F1 W11, vale a dire l’auto del 2020 che è diventata la Formula 1 più prestazionale della storia. Lewis Hamilton ha richiesto un deciso cambio di passo alla sua squadra, dopo un paio di stagioni in cui non è mai salito sul gradino più alto del podio.

Il digiuno va avanti dal Gran Premio di Arabia Saudita del 5 di dicembre del 2021, quando riuscì ad avere ragione di Max Verstappen, ad una sola settimana dalla beffa di Abu Dhabi. Sir Lewis e George Russell hanno rinnovato sino alla fine del 2025, con tanta fiducia di poter avere una monoposto nuovamente competitiva.

Formula 1, Ralf Schumacher duro su Mercedes

La Mercedes è stata il punto di riferimento per la Formula 1 dell’era ibrida, prima che il ritorno delle wing car rimettesse le ali alla Red Bull. Tuttavia, nessuno si poteva aspettare un crollo tecnico di questo livello, e soprattutto un mancato recupero nonostante le due stagioni di tempo che ci sono state. A tal proposito, la McLaren ha dato una bella mazzata al team di Brackley, ma anche alla Ferrari, con un 2023 tutto in ripresa.

Mercedes parla Ralf Schumacher
Mercedes con Lewis Hamiilton in azione (ANSA) – Bicizen.it

Sulla Mercedes, per la stagione 2024, c’è tanta pressione, così come sulla figura di Toto Wolff. Negli ultimi giorni, Ralf Schumacher ha parlato ai microfoni dell’agenzia “DPA“, augurandosi che il team di Brackley possa tornare al top, ma affermando che se ciò non dovesse accadere, sarebbe un grosso problema per il futuro della Stella a tre punte.

Ecco le sue parole: “La Mercedes deve rimettersi in carreggiata il prima possibile, non c’è alcun dubbio. Se così non fosse, significa che non sanno più costruire un’auto in grado di vincere, e credo che sarebbe fatale per un marchio come loro. Ed anche per i successi degli ultimi anni. Sarebbe molto importante per la F1 avere questa squadra forte davanti, ma la Red Bull e Verstappen continueranno a dominare. Anzi, credo che avranno qualcosa di stupefacente in serbo che sorprenderà tutti“.

Impostazioni privacy