Mercedes, spunta un candidato a sorpresa per il post Hamilton: “Merita l’opportunità”

In casa Mercedes si è parlato poco di un pilota che è già presente nel roster della Scuderia di Brackley. Il nome è di quelli che fanno rumore.

La casa di Stoccarda è alla disperata ricerca di un sostituto di Lewis Hamilton. Ad oggi gli unici due piloti che potrebbero essere paragonati all’anglocaraibico sono blindati. Max Verstappen non si muoverebbe dalla Red Bull Racing e Fernando Alonso ha un contratto firmato con Aston Martin con la Honda sullo sfondo, in chiave PU 2026.

Mercedes, spunta un candidato a sorpresa
Novità Mercedes (Ansa) bicizen.it

Di conseguenza l’unica altra alternativa alla linea giovani è quella di convincere a tornare nel circus un quattro volte iridato dalle qualità di Sebastian Vettel. Nonostante Toto Wolff non abbia smentito delle chiamate con l’ex driver di Toro Rosso, Red Bull Racing, Ferrari e AM, pare che non abbia cambiato idea. Vettel non tornerà in F1, salvo clamorosi ripensamenti, sebben rappresenterebbe un grande colpo ad effetto.

Per il dopo Hamilton rimangono 4 nomi: Ocon, Vesti, Antonelli e Mick Schumacher. Quest’ultimo, dopo un biennio con scarsi risultati in Haas, sarebbe candeggiato da suo zio Ralf e potrebbe dare un impulso all’immagine del Motorsport teutonico, sempre più in crisi dopo l’addio di Vettel. Va detto che rispetto a Kimi Antonelli, al debutto con Prema in F2, e Vesti, altro driver con 0 GP all’attivo in F1, il figlio del Kaiser conosce già l’ambiente, avendo svolto l’incarico di pilota di riserva di Russell ed Hamilton. Incaricato di sviluppare al simulatore l’auto ha saputo farsi apprezzare da Toto Wolff.

Mick Schumacher per il dopo Hamilton?

Passare da un fenomeno in grado di vincere ben 103 in F1 ad un pilota che ha deluso in Haas, accumulando 12 punti totali in 2 anni non è cosa da poco. Il tedesco avrebbe bisogno di maggiore esperienza per poter ricoprire un ruolo in un top team, ma non ha trovato spazio negli ultimi 2 anni nel circus. Correrà con Alpine nel WEC, inseguendo il sogno targato 24 Ore di Le Mans.

In casa Mercedes si è parlato poco di un pilota
La coppia Hamilton e Russell (Ansa) bicizen.it

Ralf Schumacher si è esposto sulla questione e, in una intervista rilasciata alla televisione tedesca Sky Deutschland, ha annunciato: “Non ci saranno molti candidati e mi chiedo cosa voglia fare Toto Wolff. George Russell, se non commette sbagli alla guida, è capace di seguire le orme di Lewis e di guidare il team. La domanda è se si punterà sull’esperienza o se ci si affiderà al talento del futuro. Mick è una delle migliori opzioni tra i giovani“.

Sul mercato vi sarebbe anche Carlos Sainz, ma appare più defilato, potendo essere messo sotto contratto da Audi in vista del 2026. “Ritengo che le chance di Mick siano buone e che meriti una possibilità. Sarebbe un buon driver da affiancare a Russell per crescere in futuro. Sono abbastanza sicuro di questo, ora bisogna vedere se Toto ha la stessa opinione”, ha chiosato zio Ralf. Il team principal della squadra con sede a Brackley potrebbe anche scegliere Esteban Ocon, desideroso di mettersi in gioco dopo la lunga esperienza con Alpine. Avrebbe maggiore esperienza di Vesti, Antonelli e dello stesso Mick Schumacher. Nelle prossime settimane la soluzione verrà trovata, ma è chiaro che la Mercedes è rimasta spiazzata dalla decisione di Lewis.

Impostazioni privacy