Sta cambiando la tua auto e non lo sai: il lato inquietante della nuova tecnologia

L’avvento dell’intelligenza artificiale sta letteralmente stravolgendo il mondo in cui viviamo. Anche le auto vengono inevitabilmente coinvolte in questo cambiamento.

Lo sviluppo della tecnologia è andato incrementando nel corso degli anni, una crescita a dir poco spaventosa e che tocca tutti i settori vicini all’essere umano. Negli ultimi dodici mesi abbiamo più volte ascoltato gli scienziati che parlavano del concetto di IA, l’oramai famosa Intelligenza artificiale. L’IA è una disciplina che prova mediante sistemi informatici e tecnologici a simulare il pensiero umano.

Automobile diversa cambiamento
La tua auto sarà preso irriconoscibile! (Canva) – Bicizen.it

Qualcuno considera questa come una vera e propria minaccia per il genere umano, c’è chi invece la ritiene, osservando i lati positivi, come qualcosa che può aiutare le persone. Ci sono migliaia di sistemi informatici che caratterizzano lo sviluppo tecnologico e anche il mondo automobilistico è stato accostato a questa disciplina. La realtà è ormai palese e siamo ormai consapevoli che dovremo fare i conti con l’IA nella vita di tutti i giorni e nell’utilizzo delle nostre auto.

Negli ultimi mesi si è parlato molto del rapporto tra IA e mobilità e c’è la consapevolezza che questo strumento avrà un ruolo sempre più importante per colui che si trova alla guida della vettura. Ovviamente non è un lavoro semplice, ci potrebbero volere mesi come anni, ma il collegamento è reale. Vediamo insieme i pro e i contro che comporta tutto questo.

La tecnologia e come influisce sul mondo automobilistico

Da anni si parla del concetto di guida autonoma, stop alle auto guidate dall’uomo ma vetture letteralmente guidate da macchinari, auto guidate mediante un dispositivo elettronico. Per alcuni è utopia, per altri un sogno, ma al momento, vedere un mondo con auto guidate senza l’ausilio di un essere umano appare al momento piuttosto complicato. Un problema riguarda ad esempio la responsabilità in caso di incidente di una vettura senza guidatore umano: nel Regno Unito, ad esempio, verrà data ai costruttori dell’automobile, ma una situazione complicata.

E’ un sistema provvisorio e possono esserci problematiche non da poco. Problemi come la cybersicurezza relativa ai dati del proprietario fino al possibile furto che potrebbe venire con l’hackeraggio del software auto. Insomma è un procedimento in via di sviluppo e con tante cose da rivedere, ma c’è grande fiducia per il futuro. Problemi, ma anche aiuti importanti come quello relativo all’aggiornamento in tempo reale del traffico sul proprio navigatore, o anche l’avviso immediato in caso di problemi della vettura.

la crescita dell'IA nel mondo delle auto
IA e mobilità, un settore in fase di sviluppo (Ansa Foto) Bicizen

Tra le funzioni che – secondo gli scienziati – la AI inizierà sicuramente ad implementare molto presto sulle nostre auto al di là di quelle già esistenti come l’autopilota ne abbiamo diverse: anzitutto, le auto fornite di IA potranno sicuramente mettere sul campo un sistema di infotainment – l’intrattenimento a bordo – più avanzato. Qualcuno parla anche di predizione dei guasti, con i sistemi di bordo in grado di rilevare eventuali guasti ben prima delle spie.

Difficile poi non considerare infine il cosiddetto concetto ci internet of things con ogni singolo oggetto connesso alla rete, automobili incluse. Un concetto che andrà sicuramente ampliato in futuro. Il mondo dell’IA insomma è in costante sviluppo, ovviamente ci vorrà tempo prima che l’essere umano riponga totale fiducia in tutto ciò, ma la crescita di questo settore è esponenziale ed anche il mondo automobilistico ne è toccato.

Impostazioni privacy