Grave problema a questa Honda: milioni di auto ritirate, è un disastro!

Comincia l’anno nuovo ma per Honda c’è da risolvere un grosso problema che è stato riscontrato su alcuni modelli. Ecco di cosa si tratta.

Non è un periodo fortunato per i marchi giapponesi. Infatti il 2023 si è chiuso con lo scandalo che ha coinvolto la Toyota per colpa del suo marchio minore Daihatsu, che è stato accusato di aver falsificato i crash test di ben 88.000 modelli circa nel Paese, motivo per il quale tutte le consegne sono state bloccate. E inoltre, come se non bastasse, ha dovuto chiudere tre impianti e risarcire i fornitori. Adesso invece l’attenzione si sposta su un gigante come Honda, in particolare nel suo dipartimento auto.

Problemi per Honda
Arriva una brutta situazione per Honda, ecco che succede (Canva) – Bicizen.it

Il 2024 dell’auto si apre col CES di Las Vegas, dove il focus principale è sull’elettronica di consumo come televisori e smartphone, ma anche sulle soluzioni applicabili alle macchine. E qui Honda è all’avanguardia, tanto che sarà presente in modo massiccio. Infatti ha annunciato che presenterà una serie di veicoli elettrici globali e diverse tecnologie chiave nell’ambito del suo programma di sviluppo che prevede investimenti per 40 miliardi di dollari, che porteranno entro il 20230 a 30 nuove auto elettriche.

Nel frattempo però l’azienda nipponica dovrà risolvere anche un problema decisamente importante sorto negli ultimi tempi e che coinvolge diversi suoi modelli, molti dei quali decisamente famosi.

Honda, che guaio

Nello specifico negli USA è stato emesso un richiamo che riguarda circa 2,6 milioni di modelli Acura e Honda prodotti dal 2017 al 2020 negli Stati Uniti. A quanto pare il problema riguarda la pompa del carburante, che non è modellata correttamente. Ciò può causare la deformazione del pezzo e interferire con il corpo della pompa del carburante, causando quindi l’interruzione del funzionamento di questa. Al momento comunque Honda non ha segnalazioni di incidenti o lesioni dovute a questo problema. La soluzione è semplice: la sostituzione dell’intera pompa.

Il vero problema è che a causa del numero di auto coinvolte, Honda ha già fatto sapere di non avere abbastanza pompe di ricambio per riparare tutti i veicoli interessati in una volta. Per questo l’azienda sta informando i proprietari sta avvisando i proprietari delle auto coinvolte in scaglioni, per evitare un arrivo in massa di vetture nei propri garage.

Richiamo per diversi problemi in casa Honda
Una Acura TLX: la Acura è il brand sportivo di Honda per il mercato nord americano (Honda) – bicizen.it

Visto che l’avviso è arrivato nell’ultimissima parte del 2023, è subito diventato il maggior richiamo di questa annata da parte di una casa automobilistica. Non un vanto quindi per Honda. La sostituzione della pompa del carburante richiede dalle due alle tre ore, ma il tempo varia a seconda del veicolo. Infatti sono coinvolti, come detto, diversi modelli Acura prodotti tra il 2017 e il 2020 come ILX, MDX, MDX Sport, NSX, RDX, DLX e TLX. Per quanto riguarda i modelli specifici Honda invece sono molti di più, ma anche questi prodotti nello stesso periodo: tra questi Accord – compreso il modello ibrido – Civic, Civic Type R, Clarity, RC-V, HR-V, Odissey e Pilot.

Impostazioni privacy