Stellantis, questo modello ci sta per lasciare: appassionati in lacrime

Arriva una notizia importante in casa Stellantis. Un marchio ha deciso di dire addio a uno dei suoi modelli più iconici. Ecco il motivo.

L’importante consorzio Stellantis ha presentato recentemente al suo salone automobilistico multimarca, chiamato “House of Innovation”, gli ultimi modelli e concept car ma anche la direzione futura che prenderanno i marchi della sua “galassia”. La rivoluzione elettrica è in pieno atto e ha deciso per questo di dire addio anche a dei modelli iconici. Nello specifico ha presentato la piattaforma STLA Large, la sua nuovissima piattaforma BEV  che costituisce la base per un’ampia gamma di veicoli di prossima realizzazione nei segmenti D ed E.

Stellantis addio al modello
Questo mezzo è vicino alla pensione? (Canva) – Bicizen.it

Tra i marchi del gruppo Stellantis che proprio nelle prossime stagioni vivranno un momento di cambiamento radicale c’è Jeep, che da sempre si caratterizza sul mercato per i suoi fuoristrada o comunque per modelli ispirati a questo mondo, mantenendo quasi invariate però quelle linee che l’hanno resa celebre nella seconda metà del Novecento.

Proprio qualche settimana fa è arrivata la decisione di dire addio al Renegade, uno dei modelli che soprattutto in Europa ha segnato il rilancio in grande stile della casa americana e che è stato prodotto anche in Italia a Melfi. Lo vedremo ancora per poco sulle nostre strade, perché per stare al passo coi tempi serve qualcosa di radicalmente diverso o quasi. Ed è per questo che Stellantis ha deciso per il marchio un nuovo passo importante.

Stellantis, la decisione su un modello iconico

Proprio pochi mesi fa, ha presentato il Rubicon Wrangler 392, che però sarebbe vicino all’addio. Infatti Stellantis per l’occasione ha lanciato una Final Edition che è pronta a fare il suo debutto a breve e che sancisce l’uscita di scena di questo iconico modello, che ha fatto le fortune del marchio Jeep in particolare negli USA.

Il motivo dell’addio è il motore V8 HEMI da 6,4 litri che monta questo particolare modello, che il gruppo ha deciso di mettere “al bando”. Infatti, secondo la stampa americana non rientra nei piani futuri e non sarà quindi più realizzato. E a pagarne il prezzo è non solo Jeep ma altri modelli come la Dodge Durango Hellcat, il Ram 1500 TRX, la Dodge Challenger e altri mezzi venduti in America. Dunque per i fan di questo propulsore così potente e adatto a modelli fuoristrada così importanti è corsa all’ultimo “acquisto”.

In casa Stellantis un modello dice addio
Il Jeep Wrangler Rubicon 392 (Stellantis) – bicizen.it

Nello specifico, questo ultimo modello di Rubicon monta un motore dalla potenza di 470 CV – quindi 20 in più rispetto alla concept – e 637 Nm, abbinato a un cambio automatico a otto marce con paddle al volante e a un sistema di scarico con valvole attive. Con questa variante, questa Jeep è capace ad arrivare ai 100 km/ in poco meno di 5 secondi e a coprire 400 metri in appena 13.

La nuova era di Jeep però è dietro l’angolo. Perché se sarà addio al Rubicon, ecco che una nuova era avanza. E si chiama Wagoneer S, grande SUV elettrico da oltre 600 CV che dovrebbe essere presentato entro fine anno in pompa magna e che sarà il primo di grandi dimensioni solo elettrico.

Impostazioni privacy