• Home
  • Eventi
  • “Ride of silence” per chiedere più sicurezza nelle strade

“Ride of silence” per chiedere più sicurezza nelle strade

 
di Redazione BiciZen

Dallas_09_DSC_0117

Ogni giorno sulle nostre strade si combatte un’autentica guerra. Tante, troppe le vittime per incidenti stradali che coinvolgono in particolare pedoni e ciclisti. Soltanto nel 2013, in Italia, vi sono stati 3.385 morti e 257.421 feriti (fonte rapporto Aci-Istat 2014), un dato che lascia davvero sconcertati. E, nonostante ci sia un leggero decremento rispetto al 2001, la situazione attuale non è certo confortante. La velocità eccessiva di auto e moto e alcuni comportamenti irresponsabili dei guidatori sono tra le cause principali di questa guerra quotidiana.

Per porre l’attenzione sul tema sicurezza stradale e chiedere maggiore rispetto per pedoni e ciclisti, si terrà domani 20 maggio, la “Ride of Silence”, un evento mondiale per ricordare i ciclisti morti sulle strade e che coinvolge numerose città, oltre trecento in tutto il Pianeta.

La pedalata del silenzio nasce a Dallas nel 2003 quando un ciclista di nome Larry Schwartz rimase ucciso da un autobus di passaggio mentre stava pedalando per la città.

bikePrevisti in Italia due appuntamenti: a Milano con partenza alle 19.00 da Piazza Mercanti si pedalerà in direzione delle ghost bike (bici bianche in ricordo dei morti in bicicletta, n.d.r) di Ahmed, Fabio, Maria Elvira, Fernanda e Giacomo – anche per ricordare Claudia, Elena, Enrico, Hilda, Matteo, Niccolò, Pierluigi e tutti gli altri ciclisti morti o feriti sulle strade della città; a Roma si parte alle 19.00 da Piazza Re Di Roma in direzione sempre delle ghost bike presenti in città.

Chi vuole, può indossare qualcosa di bianco e magari portare qualcosa da lasciare sulle bici.

Per info: evento fb Milano, evento fb Roma

sito web: rideofsilence.org

 

Una risposta a ““Ride of silence” per chiedere più sicurezza nelle strade”

  1. a bergamo l’anno scorso a novembre l’an fatta per commemorare un maestro deceduto 6 mesi prima per un incidente in bicicletta quest’anno spero la ripetano con una pedalata fiabbesca.

     
    • ivan
    • Rispondi

Scrivi un commento

Connect with Facebook

© 2011 BiciZen®