Più ciclisti, meno incidenti: la conferma arriva da uno studio americano

 

DSC_3030

Lo sapevamo già e la conferma arriva da uno studio dell’Università di Denver, negli Stati Uniti: il numero d’incidenti stradali diminuisce quando ci sono più ciclisti per le strade.

Lo studio, condotto dai professori Marshall, Nordback e Janson, ha analizzato le abitudini di spostamento di ciclisti e automobilisti nella città di Boulder, in Colorado.

I ricercatori hanno inizialmente studiato gli incroci stradali più pericolosi della città in cui avvengono più incidenti e poi confrontato i dati rilevati correlando il numero di passaggi in bici e la percentuale d’incidenti.

La scoperta è che il rischio di incidente ai ciclisti è più elevato in corrispondenza delle intersezioni in cui transitano meno di 200 ciclisti al giorno. Viceversa, agli incroci in cui il numero dei passaggi giornalieri in bicicletta supera le duecento unità, si registra un abbassamento della percentuale d’incidenti.

Una spiegazione possibile dei risultati la fornisce il professor Marshall: “Quando gli automobilisti si aspettano di incontrare dei ciclisti in quel dato luogo, la loro attenzione alla guida aumenta e il rischio d’incidente diminuisce“.

La ricerca dimostra, ancora una volta, che le città in cui circolano più biciclette sono più sicure e questo è un bene non soltanto per chi va in bicicletta, ma anche per tutta la comunità, automobilisti compresi.

2 Risposte a “Più ciclisti, meno incidenti: la conferma arriva da uno studio americano”

  1. E questa ricerca dove e’ disponibile? La fonte quale e’? Grazie.

     
    • mirko
    • Rispondi
    • All’interno dell’articolo viene citata la fonte, alla voce studio

       
      • admin
      • Rispondi

Scrivi un commento

Connect with Facebook

© 2011 BiciZen®